Home » Ente Parco » Organi

Comunità del Parco

Fanno parte della comunità del Parco: i presidenti delle province, i sindaci dei comuni e i presidenti delle comunità montane nei cui territori sono incomprese le aree naturali protette, costituiscono la comunità dell'area naturale protetta o del sistema delle aree naturali protette gestite unitariamente, ciascuno con responsabilità pari alla quota di partecipazione territoriale definita dalla relativa legge regionale istitutiva. La quota di partecipazione è definita con riferimento alla percentuale della superficie comunale compresa nell'area protetta nonché alla percentuale della quota di partecipazione del comune alla superficie complessiva dell'area protetta. Alle province è riservata una quota complessiva pari ad un decimo; alle comunità montane una quota pari ad un decimo di quanto spetta complessivamente ai comuni che ne fanno parte.
La comunità designa, con voto limitato a non più di tre candidati, con adeguato curriculum, i componenti del Consiglio direttivo dell'ente di gestione di cui all'articolo 14, comma 1, lettera a).

La comunità è organo propositivo e consultivo dell'ente di gestione. In particolare, il suo parere è obbligatorio:

  • a) sul regolamento dell'area naturale protetta;
  • b) sul piano dell'area naturale protetta;
  • c) sul bilancio e sul conto consuntivo dell'ente di gestione;
  • d) su altre questioni a richiesta della maggioranza dei componenti del Consiglio direttivo dell'ente di gestione.

La comunità del parco elabora e trasmette per l'adozione al Consiglio direttivo il programma pluriennale economico e sociale di cui all'articolo 30.
In caso di contrasto tra comunità ed altri organi dell'ente di gestione, la questione è rimessa ad una conferenza presieduta dal
Presidente della Giunta regionale o dall'Assessore competente in materia di ambiente da lui delegato, il quale, perdurando i contrasti, rimette la decisione definitiva alla Giunta regionale.
La comunità nella prima seduta utile elegge a maggioranza assoluta dei componenti, al suo interno, il presidente ed il vicepresidente. Essa adotta, altresì, il proprio regolamento. La comunità è convocata dal presidente, anche su richiesa di un terzo dei suoi componenti, almeno due volte l'anno. La convocazione per l'insediamento della comunità è effettuata dal Presidente della Giunta regionale o dall'Assessore regionale competente in materia di ambiente a tal fine delegato.
Alle riunioni della comunità partecipano di diritto, con voto
consultivo, il presidente ed il direttore dell'ente di gestione.
Alla segreteria della comunità provvede l'ente di gestione.

 
© Ente Parco Naturale Regionale Monti Simbruini - Via dei Prati, 5 - 00020 Jenne (RM) - Tel.0774/827221 Fax 0774/827183 - E-mail: monti.simbruini@simbruini.it - Posta certificata - CF 94006850583
Privacy | Note legali - Netpartner: Parks.it